fbpx Zanetti Gabriele | Laba

Zanetti Gabriele

Zanetti Gabriele

Storia della musica e del teatro musicale

Gabriele Zanetti, chitarrista nativo di Iseo (BS), è diplomato presso il Conservatorio Marenzio di Brescia. Parallelamente agli studi classici, si è sempre interessato alla chitarra acustica ed elettrica.

Suona nell'Orchestra di mandolini e chitarre "Città di Brescia" diretta dal M° Claudio Mandonico, con cui ha inciso diversi lavori monografici dedicati ad importanti autori.

Parallelamente al repertorio di musica classica, con il chitarrista svizzero Antonio Malinconico propone brani di musica sudamerica ed etnica. Ha fondato il quartetto di chitarre Giacomo Merchi, che si dedica all'attività concertistica con brani originali.

In duo con Eugenio Reboldi ha registrato un disco interamente dedicato a lavori del secondo Novecento per violoncello e chitarra oltre a tre prime esecuzioni assolute dedicate al duo. Con il mandolinista Raffaele La Ragione ha tenuto diverse conferenze-concerto sul repertorio di Carlo Munier. Suona in duo con la violinista rumena Anca Vasile, con il saxofonista Guido Consoli e con il flautista Massimiliano Pezzotti.

Con la mandolinista Camilla Finardi svolge un'intensa attività concertistica in Italia e all'estero: il duo ha vinto la V edizione del festival internazionale Città di Ala e ha pubblicato il disco That Italian Mandolin. Il duo ha inciso inoltre il disco Souvenir (Movimento Classical, 2016), allegato alla prestigiosa rivista Amadeus nel giugno 2016, dedicato alla riscoperta del repertorio originale rinvenuto da una ricerca compiuta sulle riviste divulgative di inizio ventesimo secolo.

Con il Quartetto Zenzero, in cui suona il cavaquinho, propone un repertorio interamente dedicato al choro, musica strumentale tradizionale brasiliana: il quartetto ha pubblicato il disco BRASIL. Ha collaborato con il chitarrista Giorgio Cordini, con gli attori Alberto Gamberini, Sergio Isonni e Luciano Bertoli.

Ha fondato InformalQuartet, inusuale formazione che si dedica alla musica contemporanea per cui sono stati scritti lavori da importanti compositori. Ha inciso da solista il disco guitar architecture, contenente due lavori inediti di Claudio Bonometti e Paolo Ugoletti. Con Stefano Gamba ha registrato il disco Aulodia (Movimento Classical, 2015), dedicato alla musica originale del Novecento per clarinetto e chitarra. Con il sassofonista jazz Guido Bombardieri ha pubblicato il disco South America Landscapes (DaVinci Classics, 2017), dedicato alla musica sudamericana nelle sue derivazioni candombe, choro, tango, contenente anche la Sonata del Caminante di Brouwer. Con Lorenzo Ricchelli ha pubblicato il disco Deconstructing Dowland (DaVinci Classics, 2018), incentrato sul rapporto tra suono puro e interazione elettromeccanica.

Ha scritto il metodo didattico per giovani chitarristi Musichiamo con la chitarra. Oltre ad articoli su quotidiani e riviste, ha pubblicato il saggio critico Red Hot Peppers sulla nascita della musica jazz e della popular music. Ha scritto il libro Tar e la chitarra del tempo. un romanzo in cui la storia della chitarra viene spiegata attraverso il viaggio di un gatto.

Da sempre interessato alla ricerca musicale, ha curato l'edizione moderna di diversi lavori inediti di importanti autori quali Rossini, Margola, Ponce, Bortolazzi ed altri. Ha riscoperto il manoscritto del Sesto Concerto di Niccolò Paganini nella versione originale per violino e chitarra e ha curato la revisione per l'editore giapponese DaVinci.

Come recording engineer ha preso parte a decine di registrazioni, curandone anche la direzione artistica e la stesura dei relativi booklets.    

Svolge un'intensa attività didattica in diverse associazioni ed è professore di chitarra presso la SMIM.

© 2015-16 LABA - Libera Accademia di Belle Arti

Search form

© 2015-16 LABA - All right reserved