Zanchetta Alberto

Zanchetta Alberto

Pittura - Arti visive

Nel 1997 consegue la maturità all’istituto “Bartolomeo Montagna” di Vicenza, acquisendo tecniche e capacità legate al visual design. In seguito si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Bologna dove porta a termine i suoi studi nel 2001. Immediatamente dopo intraprende una breve carriera espositiva, interrotta dal suo crescente interesse per le pratiche critico-curatoriali; in anni recenti si è nuovamente interessato alla possibilità di verificare con linguaggi sia verbali che visivi la proteiforme identità dell’arte.

Attualmente insegna all’Accademia di Belle Arti di Urbino e alla LABA di Brescia, presso cui è responsabile del Dipartimento di Arti Visive; per la stessa accademia ha organizzato i workshop con Jack Sal (2013), Arcangelo (2014) e Thanos Zakoupolos (2015), il ciclo di conferenze Dia/Logos – incontri con artisti e designer (2014), i progetti Cosa guardo quando osservo al MAC di Lissone (2013), Exenz al Castello di Brescia (2014) e Transart in Piazza Loggia a Brescia.

Nel 2015 ha curato il volume 1946~1967: Il Premio Lissone (edizioni MAC di Lissone) che racconta la storia di uno dei premi di pittura più importanti del secondo dopoguerra; nel 2011 ha pubblicato il libro Frenologia della Vanitas (Johan&Levi editore) in cui ripercorre la storia del Memento mori nelle arti visive; del 2007 è il saggio Humpty Dumpty Encomion (Vanilla edizioni) ispirato al celebre personaggio di Lewis Carroll. Suoi articoli sono apparsi su Flash Art, Arte e Critica, Exibart, Inside, Around Photography, Espoarte, ArtKey, Con-fine, Sofà.

Ha collaborato a vario titolo con musei italiani e stranieri, tra cui la Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia, il MAN di Nuoro, la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di San Marino, la Kunsthalle di Tübingen, il Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce di Genova, la GAM di Palermo, il Museo d’Arte Contemporanea di Gibellina, l’Umetnostna Galerija di Maribor, il Palazzo della Penna di Perugia, Villa Manin a Passariano di Codroipo, la Galleria Civica e il Foro Boario di Modena, il Museo Michetti di Francavilla al Mare, la National Fine Arts Gallery di Sophia.

È spesso coinvolto in conferenze, dibattiti, commissioni di premi, presentazioni di libri e festival artistici.

© 2015-16 LABA - Libera Accademia di Belle Arti

Form di ricerca

© 2015-16 LABA - All right reserved