Sabatino Vanda

Sabatino Vanda

Storia dell'arte

Nata a Calvisano (BS) il 24/11/ 72; si laurea in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Ateneo di Udine (1997), specializzandosi in Arte Moderna con una tesi sperimentale sugli Affreschi della Chiesa di Santa Maria della Rosa a Calvisano, Brescia, dal XV al XVII secolo. Dopo uno stage come Euroconsulente per le PMI presso Villaggio Globale International di Mogliano Veneto, incomincia ad occuparsi di Arte Contemporanea lavorando per Linea d’ombra: a Treviso in occasione della mostra Da Cézanne a Mondrian (1999) e a Conegliano con la mostra Da Courbet a Manet (2000).

Tornata a Brescia nel 2001 intraprende autonomamente l’attività di curatore artistico e critico inizialmente per conto di una galleria bresciana Studio d’arte e successivamente per istituzioni pubbliche e private. 

Tra gli eventi più importanti che ha curato si ricordano: il progetto Brescia - Bangkok. Art and Cultural Excenge. 2008-2009, per la Libera Accademia di Belle Arti di Brescia e la Silpakorn University di Bangkok, Thailandia; Franco Fabiano, presso la galleria A.A.B. di Brescia (2007), Tempo per guardare le stelle (2006); Tra donne… a Villa Glisenti di Villa Carcina (2005); Calvisano per Cottini (2005); Devozione e Meraviglia all’Ex Convento di Santa Maria della Rosa a Calvisano (2004); Alias Arte installazioni nel parco e nella cantina di Pasini Produttori a Raffa di Puegnago (2003); A tutti i costi al Bertolt Brecht di Milano e al Palazzo Ex Monte di Pietà di San Felice d/B (2003).

Ha realizzato una quindicina di cataloghi per le proprie mostre; oltre venti pubblicazioni su riviste specializzate come STILEarte e Juliett; e un contributo per il catalogo Camera 312 – promemoria per Pierre della 52° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia. Eventi collaterali. 

Affianca questa attività a quella dell’insegnamento della Storia dell’Arte.

Nel 2005 consegue la Specializzazione all’Insegnamento della Storia dell’Arte presso la Scuola di Specializzazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano. 

Tra le principali cattedre (post diploma) vi sono : l’ENAIP di Botticino (2000/01 – 2001/2); il Machina Institute di Brescia (dal 2002/03 al 2007/8); l’Accademia Santa Giulia (BS) per il corso “Laboratorio realizzazione eventi” (A.A. 2007-08); e attualmente la Libera Accademia di Belle Arti di Brescia per Storia dell’Arte Contemporanea (A.A. 2009-10)

 

© 2015-16 LABA - Libera Accademia di Belle Arti

Form di ricerca

© 2015-16 LABA - All right reserved